Home

Benvenuto nella home! Qui puoi trovare alcune informazioni sulla fan fiction e rimanere aggiornato sugli ultimi capitoli usciti.

Edwin_Sketch1_w

La trama di Edwin

Edwin è un ragazzo di quasi quindici anni che vive nella città di Anville, isolata dal resto della regione di Unima, con sua madre, Susan. Nel mondo di Edwin, che gli umani condividono con delle speciali creature chiamate Pokémon, solo una frangia molto elitaria della società è autorizzata a tenere in possesso e controllare queste creature. Le persone dotate di tali capacità sono chiamate Pokémon Trainer: per ottenere il diritto di possedere dei Pokémon, è richiesto il superamento di un pericolosissimo esame, istituito ogni anno dalle Leghe Pokémon delle varie regioni del mondo e dalle commissioni d’esame. Edwin, dopo essersi diplomato in accademia, tenterà l’esame: suo padre, Edward, è un Pokémon Trainer scomparso nel nulla, che Edwin proverà a ritrovare in un lungo viaggio attraverso il quale, lentamente, si estenderanno numerose ombre provenienti dal passato.

Ecco cosa dicono i più appassionati della fan fiction:

(Segnalazione indirizzata all’amministrazione per l’inserimento della storia tra le scelte) Perché segnalare una storia. È una domanda comune. Non c’è una vera e propria risposta, diciamo che quando una storia va segnalata lo senti. Proprio così, a pelle. Perché c’è quel qualcosa che ti dice “questa storia va ricordata”. Ecco, vorrei far aderire meglio questa domanda alla segnalazione. Questa, in particolare questa storia, vale tanto oro quanto pesa. Chessò, pensiamo che ogni parola pesi qualche kilo, così una stima vale proprio tanto. Non per le ambientazioni che così come sono mi fanno ricordare vagamente le ambientare cupe della letterature inglese di Stevenson o di Stoker, non per i personaggi che sono un connubio molto valido di sensazioni umane, che non sono né stereotipi né OC presi ed incollati. Non per la trama, per come è stato dipinto il mondo Pokémon, cupo e tetro, crudo, si crudo è la parola giusta. Un mondo sicuramente atipico rispetto al mondo Pokémon come lo conosciamo noi, crudele, graffiante, molto dark, usando termini inglesi. Non per queste ragioni, ma per come è stato mescolato il tutto. Divinamente. Perché è pressoché perfetta questa cosa, squisita se fosse un dolce, magnetica se fosse un attore, perfetta se la consideriamo una ff della sezione Pokémon. Penso di aver detto tutto. Walt

Recensore veterano , EFP Fanfiction

(Segnalazione indirizzata all’amministrazione per l’inserimento della storia tra le scelte) Un titolo semplice, Edwin. Perché mai dovrebbe finire tra le scelte? Un nome neutro, ne bello ne brutto, con una pronuncia altisonante sì, ma pur sempre comune. Ma dietro quel titolo? Cosa si nasconde lí dietro? É sufficiente dare una rapida occhiata a questa storia per venirne rapiti senza via di scampo, sará per lo stile impeccabile che la caratterizza, saranno i colpi di scena, i personaggi con il loro carattere così…vero, reale ma sempre sorprendente che dopo pochi capitoli non se ne può piú farne a meno. Il contesto é quello del videogioco ma nel complesso, totalmente stravolto da una trama che vede come sfondo la regione di Unima 15 anni dopo una guerra che ha portato con sé enormi cambiamenti nella societá e nella gestione dei Pokemon. Quest’ultimi, non potranno piú essere controllati da tutti ma solo da poche, singole persone scelte e reduci da un esame pericoloso, pieno di prove nelle quali viene fuori tutta la genialità dell’autore. L’esame per diventare Pokemon Trainer non é, in realtà, che un singolo spettacolare passo di lungo cammino che va avanti, di un’ avventura in continuo movimento per riportare il mondo all’armonia ormai perduta. Coraggio, mistero, amicizia, sangue, non manca nulla, ma la cosa che piú colpisce è il come alcuni temi siano stati cosí ben adattati al mondo dei pokemon che di per sé può sembrare infantile e limitato all’anime ma che, in storie come questa, diventa profondo e…magico, speciale. Qualsiasi tema venga trattato, persino la guerra. C’é qualcosa di veramente speciale in quelle righe, che mi ha spinto a leggere una trentina di capitoli di fila in un giorno senza annoiarmi un solo secondo. Penso che quel qualcosa si chiami talento ma per questo giudicherete voi. Non ho idea di chi visionerá la storia per valutare la proposta di inserirla nelle scelte, se é una persona sola o no, l’unico consiglio che posso dare é quello di prendere un bel pacco di popcorn e di godersi tutta la lettura, fino alla fine. Non sarà tempo sprecato. Zorua67

Nuovo Recensore, EFP Fanfiction